I migliori servizi online per gamer da utilizzare nel 2019

TL; TR: Fatevi tutti un account TrueAchievement, ne diverrete presto schiavi.

Ormai è un dato di fatto: i social network hanno cambiato il modo in cui gli utenti si affacciano al prodotto finale (un prodotto non lo si ammira più in vetrina, ma lo si discute in una community), hanno cambiato le aspettative di comunicazione verso le software house e siti di notizie (la gente non si accontenta più di leggere notizie, le vuole commentare) e hanno anche aumentato l’interazione che gli utenti hanno verso i loro prodotti preferiti.

Anche il gaming da anni fa affidamento sui social network, portando gli account Twitter ufficiali delle case madri (EA, Sony, Microsoft ecc…), creando gruppi di discussione su Facebook per moltissimi argomenti, e monopolizzando l’intero settore mediatico dello streaming grazie a servizi come Twitch, Mixer e Youtube Gaming.

Ora, questi sono tutti servizi molto conosciuti, e volevo quindi portarne alla luce alcuni un pò più di “nicchia”, riassumendone le funzionalità in poche righe in modo che possiate decidere subito se vi può interessare (NB: mi impegno a tenere la lista il più aggiornata possibile, poichè lo stato e le regole dei siti qui elencati possono cambiare frequentemente).

  1.  TrueAchievements: il preferito dalla comunity degli achievements hunter. In breve scannerizza la propria GamerTag giornalmente assegnando ad ogni nostro obiettivo un punteggio basato sulla sua difficoltà, i TrueAchievements Points (es: Finire Call of Duty WW2 in veterano vale 50g, TrueAchievements invece da un suo punteggio di 153 TAp). Offre inoltre le migliori guide per sbloccare gli obiettivi, vanta collegamenti diretti con lo store di Microsoft e molto altro. Consigliatissimo!
  2. XboxAchievements:  anche questo come il precedente si occupa di farvi tener traccia dei vostri sudati achievements, anche se però non dispone di un tracking automatico (dovrete segnare voi sul vostro profilo quali avete). Ha però una vasta libreria di guide a riguardo, sempre redatte dalla propria community.
  3. Guilded: è un sito / app pensato per i Team di giocatori con un sacco di funzionalità: immaginate di poter creare, per ogni gioco a cui partecipa il vostro team / gilda, degli eventi calendarizzati (con tanto di link a canali di streaming se si tratta appunto di live),  organizzare quali componenti del gruppo giocano a quali giochi, organizzare forum, statistiche e tanto altro. Ha anche sviluppato un interessante sistema interno di reclutamento e matchmaking tra team di tutto il mondo. Ne vale la pena, dateci un occhiata!
  4. Discord: Conosciutissima piattaforma di messaggistica instantanea per il gaming. Permette anche di aprire dei server chat per canali vocali (utilissimo quindi anche per giocatori PC). La sua caratteristica fondamentale è che non è una chat room aperta a tutti, dove ti butti dentro e parli con il primo che incontri, ma bensi fornisce la funzionalità di potersi aprire il proprio server chat con pochi click, dove poter creare al suo interno canali per ogni argomento, invitare chi si vuole e far rispettare le proprie leggi attraverso un sistema di mod automatizzati configurabili. Ha anche un applicazione per smartphone che permette di accedere alla chat testuale ovunque ci si trovi.
  5. Player.me: Nato come social network per trovare persone con giochi ed interessi comuni, si è trasformato col tempo in un fornitore di Overlay e altri strumenti per canali di Streaming. Ha comunque una forte community orientata principalmente per chi fa streaming sui principali canali di comunicazione Twitch e Mixer.
  6. Ludomedia: è in breve il Facebook italiano dedicato al gaming, dove potrete aggiungere giochi alla vostra collezione e trovare persone che ci giocano, aggregarvi a gruppi di discussioni e altro. Possiede anche una sezione “Mercatino”, dove ci sono degli annunci di acquisto / vendita da parte degli utenti per la loro collezione (va da sè quindi che i gestori del sito non hanno alcuna responsabilità su eventuali scorrettezze).

Gamer sin da piccolo ha cominciato la sua carriera con un SNES (con Yoshi Island). Dopo un periodo di PC gaming è tornato su console (la prima Xbox) per restare! Ama le serie TV, i GDR cartacei e le storie basate sul concetto di Spazio-Tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.