Le impressioni di Poia sul supporto mouse e tastiera

Dopo anni di Call of Duty su PC, quando approdai sulla xbox 360, la prima cosa che scrissi nella mia biografia fu “Mi manca Razer”, chiaro riferimento alla famosa società che produce prodotti per gamers, in particolare mi mancavano, ovviamente, il mouse e la tastiera. Abituarmi al PAD fu una sofferenza e nei giochi FPS ancora sento quella mancanza di precisione garantita dal mouse.Fortunatamente durante l’E3 2018 Microsoft ha annunciato il supporto a mouse e tastiera, ed io sono stata tra i gamers che hanno fatto i salti di gioia.

Purtroppo, dopo la news, ci sono stati svariati mesi di silenzio che mi hanno fatto pensare al peggio, ed invece il nostro amato Phil Spencer ci ha comunicato che nel mese di Ottobre 2018 il supporto a mouse e tastiera sarebbe arrivato nel programma preview, in prova sul gioco Warframe. Fortuna vuole che non solo io sia un utente preview ma che proprio in questo periodo, l’X-team al completo, stia proprio giocando a Warframe! Detto fatto, la Poia si è cimentata nella quest proposta dal programma preview ed ha provato con mano la nuova feature.

Warframe

Per prima cosa ho collegato alla Xbox One X, in modalità wireless, una qualsiasi tastiera e mouse della Logitech, è stato molto semplice, basta infatti inserire la chiavetta/spinotto USB in una qualsiasi porta USB della console, molto comoda in questo caso è stata la porta frontale, per effettuare il collegamento. A questo punto la console è in grado di percepire sia i comandi da PAD che da tastiera. E’ infatti possibile navigare nella dashboard con il PAD ed utilizzare la tastiera per scrivere. Cosa che peraltro mi pare fosse già possibile, la vera novità sta infatti nell’utilizzo di mouse e tastiera nei giochi!

Fatto il collegamento ho avviato WARFRAME ed è stato possibile mettere da parte il PAD e fare tutto con la tastiera ed il mouse, ci si può muovere nel menu di gioco utilizzando il puntatore del mouse, come in un qualsiasi gioco da PC, mentre per quanto riguarda i comandi di gameplay, ritroviamo i classici tasti, WASD o freccette per muoversi, i tasti numerici per lanciare i poteri, la barra spaziatrice per saltare e la cosa più importante, il mouse per mirare e sparare.

Ho giocato circa mezz’ora ad una partita di difesa ed essendo purtroppo da sola, ho dovuto effettuare l’estrazione all’ondata 5, ma è bastato per analizzare i pro e i contro della nuova feature. Veniamo al dunque, mouse e tastiera, come mi ricordavo, offrono una precisione di mira estremamente alta rispetto al PAD, non so dirvi se il motivo sia che la coordinazione cervello mano sia più facile rispetto a cervello pollice, ma di fatto la realtà è questa, con il PAD il mio mirino gira intorno al personaggio diversi secondi priCOLLAGE-PAD-KEYma di poter centrare il bersaglio, invece con il mouse è molto più facile fermarsi sul bersaglio in meno tempo. I pro di questa precisione sono ovvi, negli sparatutto multiplayer si può essere molto letali ed è qui che entra in gioco la polemica, cosa succede quando giocatori con PAD e giocatori con mouse e tastiera s’incontrano? Voci di corridoio dicono che saranno le singole software house che dovranno dare ai giocatori la possibilità di scontrarsi o meno con chi usa il supporto a mouse e tastiera, probabilmente tramite un’opzione di gioco. Imponendo di fatto alle software house lo studio e l’analisi di nuove regole per evitare disuguaglianza tra i vari giocatori.

Un’altra importante novità è che il supporto a mouse e tastiera potrebbe aprire le porte a svariati giochi per PC rimasti chiusi fuori a causa della loro complessità, se è infatti vero che diversi punta e clicca quali Broken Sword, Syberia e Monkey Island sono stati perfettamente riprodotti per console, ci sono svariati giochi, amati dagli utenti PC, nel mio caso Age Of Empires, che presentano comandi di gioco troppo complessi per essere giocati con il PAD.

collage

Passiamo ora ai contro di questa nuova feature, l’utilizzo di mouse e tastiera richiede un appoggio, quale scrivania o tavolo, ed è risaputo che la comodità di console e PAD sta proprio nel poter giocare comodamente seduti sul divano o qualsiasi altra poltrona. Inoltre non dimentichiamo che costruire una postazione gaming apposita con mouse e tastiera comporta un’ulteriore costo per i giocatori abituati a giocare in salotto! Può sembrare una cavolata ma giocare d’inverno sotto il “copertino della nonna” anziché gelarsi le mani seduti alla scrivania è tutta un’altra cosa, ma forse solo chi giocava coi guanti tagliati a call of duty potrà capire.

Considerando quanto sopra analizzato, credo che questa nuova funzionalità sarà utilizzata da una ristretta nicchia di giocatori, probabilmente da i giocatori di vecchia data provenienti da PC ed i PRO gamers che giocano ad alti livelli, ma chissà, magari l’arrivo di mouse e tastiera spingerà diversi giocatori PC a comprare una console. Ho infatti diversi amici che rifiutano la console solo per la mancanza di questo supporto, forse è la volta buona per farli passare al lato oscuro! A tal proposito, secondo voi Microsoft ha sviluppato questa feature solo per accontentare i suoi fans oppure ci sono motivi più commerciali dietro?

E’ evidente che il supporto a mouse e tastiera mette diverse carte sul tavolo, alcune ancora da scoprire, soltanto il tempo ci dirà quali siano i piani di Microsoft, con sempre più speculazioni sulla fine delle generazioni di console per come lemaxresdefault-4 intendiamo e con un progetto Scarlet in tasca, mi sorge il dubbio che forse le prossime console saranno sempre più simili a mini computer ove mouse e tastiera saranno, non dico obbligatori, ma molto più fondamentali che adesso? Al momento non ci resta che aspettare l’evento X018 del 10 Novembre in Messico ove saranno annunciate nuove informazioni sul supporto a mouse e tastiera. Restate sintonizzati e buon gioco!

 

 

Poia, la gallina bergamasca, dopo anni di Call of Duty su PC approda nell’universo Xbox prendendo “in prestito” la console dell’amato fidanzato. Dipendente da videogiochi, ebook & k-drama.

One Ping

  1. Pingback: Xbox e Razer: la tastiera e mouse da divano | X-Team Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.